top of page
Cerca
  • sarahmangione22

Omega 6: dove si trovano, benefici e controindicazioni

Articolo su "Tanta Salute" del 30 Gennaio 2023


Omega 6: dove si trovano, benefici e controindicazioni

Gli omega 6 sono acidi grassi ricchi di proprietà, è dunque necessario assumerli tramite un'alimentazione adeguata, tenendo conto dell'ottimale apporto giornaliero. Vediamo in quali alimenti si possono trovare e quali sono i principali benefici per l'organismo.


Gli omega 6 sono acidi grassi essenziali polinsaturi. Il numero 6 dopo il termine omega indica quanti atomi di carbonio ci sono a partire dall’ultimo atomo di carbonio fino ad arrivare al primo doppio legame.Alla categoria omega 6 appartengono i seguenti acidi grassi: acido linoleico, acido gamma-linoleico, acido eicosadienoico, diomo-gamma-linolenico, acido arachidonico, acido docosadienoico, acido adrenico e acido calendico. In particolare, il loro precursore (l’acido linoleico) non può essere sintetizzato dall’organismo ed è quindi necessario assumerlo con l’alimentazione.

Funzioni e proprietà degli Omega 6

  1. Dove si trovano gli omega 6

  2. Il giusto apporto giornaliero di omega 6

  3. Omega 6: benefici e controindicazioni

  4. Omega 6: le funzioni per l’organismo



Dove si trovano gli Omega 6

Gli Omega 6 sono presenti principalmente negli oli vegetali, in particolar modo in quello di lino e di girasole, nelle noci e nei cereali integrali, ma anche in carne, pesce e uova. Raggiungere il giusto apporto di acidi grassi Omega 6 non è affatto difficile poiché questo tipo di lipidi sono molto diffusi nei cibi che comunemente assumiamo con la nostra alimentazione.

Un’integrazione di omega 6 è del tutto inutile, se non addirittura dannosa, nel caso di coloro che seguono un regime alimentare vario ed equilibrato, consultate sempre il vostro medico curante prima di iniziare l’assunzione di questo tipo di integratori.

Il giusto apporto giornaliero di omega 6

È stato stabilito che per una persona adulta l’apporto quotidiano di Omega 6 debba rappresentare all’incirca il 2% delle calorie totali giornaliere della dieta. Se presenti nelle corrette quantità, migliorano il quadro generale della lipidemia (colesterolemia, trigliceridemia ecc.).


Omega 6: benefici e controindicazioni

Gli omega6 iducono i livelli di colesterolo totale in quanto riducono quelli di colesterolo LDL, ci sono invece dubbi sull’azione positiva degli omega 6 sul colesterolo HDL, mentre se presenti in eccesso gli omega 6 potrebbero addirittura peggiorare il quadro del rischio cardiovascolare. In particolare, l’eccesso di acido arachidonico aumenta l’infiammazione e il rischio cardiovascolare.

Un eccesso di omega 6 sembra quindi avere effetti piuttosto negativi. Aumenta il rischio di infiammazione, dei livelli di pressione arteriosa e un incremento dell’aggregazione piastrinica.


Omega 6: le funzioni per l’organismo

Gli omega 6 e gli omega 3 competono per l’utilizzo degli enzimi coinvolti nella loro desaturazione in quanto comuni a entrambi. Un’eccessiva assunzione di omega 6 può compromettere la formazione di EPA e DHA (omega3).

Alcuni omega 6 e soprattutto tutti gli omega3 supportano la funzione antinfiammatoria mentre altri omega 6, specialmente l’acido arachidonico, sostengono quella pro infiammatoria. L ‘equilibrio di entrambi gli acidi grassi è importante per la prevenzione e il trattamento di patologie coronariche, ipertensione, diabete di tipo 2, disordini immunitari e infiammatori.

23 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page